Categoria: contemporaneo

  • La sindrome di Levov

    La sindrome di Levov

    Pochi giorni fa Philip Roth avrebbe compiuto 89 anni. Alla luce degli eventi dell’ultimo decennio (per non parlare degli ultimi mesi) provo a capire perché Pastorale americana mi colpì così tanto quando lo lessi ormai una vita fa. 

  • Il nuovo inconscio

    Il nuovo inconscio

    Ho cominciato a collaborare con The New Italian Review, il magazine del Saggiatore: mi troverete una volta al mese a scrivere di saggi che parlano del presente. Il primo articolo parla dei nuovi inconsci a metà strada tra mente umana e intelligenza arfitificiale. Si parla di L’uomo senza inconscio e Le nuove melanconie di Massimo […]

  • Coincidenze apparentemente significative: la letteratura di internet

    L’uscita italiana nei prossimi mesi di due dei libri più interessanti letti nel 2021 (Tre anelli di Daniel Mendelsohn, per Einaudi editore il 16 novembre e Trilogia della guerra di Agustín Fernández Mallo, per Utopia Editore a marzo 2022) mi danno l’occasione di parlare di coincidenze apparentemente significative, pareidolia, letteratura ipnagogica e ricerca di senso […]

  • Ancora una volta sulla complessa questione del rapporto tra depressione e capitalismo

    L’ultima puntata delle cronache della psicodeflazione di Bifo mi ha fatto fa riflettere ancora una volta sulla questione che le dà il titolo, in questo caso riprendendo uno slogan delle proteste in Cile, a dimostrazione del fatto che un certo pensiero fisheriano ha ormai ampiamente oltrepassato i confini europei: “Non era depressione, era capitalismo”. La […]

  • La scommessa psichedelica

    Per Doppiozero ho scritto una recensione di / una confessione a partire da La scommessa psichedelica, la raccolta di saggi sul rinascimento psichedelico curata da Federico di Vita. Nell’articolo provo a spiegare perché la scommessa di cui parlano questi saggi non è solo una questione per chi cerca vie d’uscita alla depressione o per gli […]

  • Maestri di Edoardo Camurri

    Ieri mentre guardavo Valentina Tanni ospite di Edoardo Camurri su Rai3 pensavo questo. Una delle cose che non hanno smesso di stupirmi nonostante siano ormai praticamente otto anni che vivo in UK è la qualità dei prodotti della BBC, il fatto che una rete statale abbia il coraggio di produrre, per dire, show come I […]

  • La mente inquietante

    Oggi alle 15:30 italiane sono ospite di Speculum su Decamerette, dove parlerò con Marco Mattei, Alessandro Longo e Vincenzo Grasso di mente e weirdness.

  • His House di Remi Weekes

    His House di Remi Weekes (2020) è il perfetto film sull’essere senza casa, parrebbe uscito paro paro dal libro o quantomeno avrebbe dovuto esserci dentro. C’è tutto: casa come luogo del trauma, fantasmi della migrazione, senso di spaesamento (“I survived by belonging nowhere”, dice la protagonista), e l’immancabile orrore. Ovviamente è britannico, ennesima dimostrazione che […]

  • Nella gabbia di Skinner: social media, pessimismo e falso Sé

    Oggi su L’Indiscreto parlo di un argomento che mi sta a cuore partendo da un film problematico ma meno brutto di quanto si sia detto, The Social Dilemma. Guardando il documentario ho pensato a come quando usiamo molte delle più comuni tecnologie stiamo tacitamente acconsentendo a un’idea di essere umano riduttiva se non proprio pessimistica. […]

  • Scrivere un altro mondo

    Da qualche mese seguo con attenzione il lavoro di Matteo Meschiari, soprattuto quello relativo alla scrittura, così ho proposto a Doppiozero di recensire il suo Antropocene fantastico, da poco pubblicato. Lo stavo facendo quando tra le mani mi sono passati altri due libri, Divenire invertebrato (curato da Enrico Monacelli e Massimo Filippi) e, brevemente prima […]