Coincidenze apparentemente significative: la letteratura di internet

L’uscita italiana nei prossimi mesi di due dei libri più interessanti letti nel 2021 (Tre anelli di Daniel Mendelsohn, per Einaudi editore il 16 novembre e Trilogia della guerra di Agustín Fernández Mallo, per Utopia Editore a marzo 2022) mi danno l’occasione di parlare di coincidenze apparentemente significative, pareidolia, letteratura ipnagogica e ricerca di senso nel grande ipertesto in cui viviamo, fatto di storie senza finale. Oltre che – coincidenza apparentemente significativa! – dei vent’anni dalla morte di W.G. Sebald, che cadranno tra poco. Oggi sull’Indiscreto.

Bunker archeology in Suffolk

In questa zona della costa est dell’Inghilterra, da Seaford a Orforfd, durante la seconda guerra mondiale furono costruiti 633 bunker per preventive l’invasione nazista, che andarono a sommarsi alle 29 torri Martello (oggi in gran parte adibite a hotel di lusso) costruite tra il 1800 e il 1812 per prevenire l’avanzata di Napoleone. Né i bunker né le torri Martello furono mai utilizzate. Ieri mentre camminavo sulla costa, lungo lo stesso percorso di cui Sebalt parla negli Anelli di Saturno, mi chiedevo se è un caso che al referendum del 2016 le regioni in cui si è registreato il maggior numero di voti per il Leave fossero tutte sulla costa est, una zona militarizzata che da duecento anni aspetta l’arrivo di un nemico invisibile dal mare.